Input your search keywords and press Enter.

Ecco come le banche imbrogliano il correntista senza che questi se ne renda conto. Lo rivela in un libro Vincenzo Imperatore

Le Banche sono ritenute colpevoli non solo della austerity ma anche la principali responsabili del fallimento dei negozi.

Perciò i commercianti del Vomero hanno lanciato una class action contro le Banche.

L’iniziativa è di Vincenzo Perrotta, presidente del centro commerciale Vomero-Arenella e di Confimprese Italia per Napoli, il quale dichiara: “Le Banche ci negano il libretto d’assegno, ci minacciano di segnalare la nostra pratica a Bankitalia. Inoltre al 93% dei commercianti viene negato l’accesso al credito bancario”

Per difendersi da queste logiche bancarie, i commercianti del Vomero si sono affidati alla consulenza di Vincenzo Imperatore, che prima lavorava in una Banca, perciò conosce bene tutti i segreti e gli inganni che mettono in atto, da lui denunciati nel libro: “ Io so e ho le prove, così le banche imbrogliano il correntista” edito da Chiarelettere.

Nel libro, Imperatore, rivela i costi eccessivi caricati sui conti correnti, le moltiplicazioni delle commissioni, il ricatto psicologico dietro la richiesta di rientro, l’usura, la cosiddetta:

Manovra massima”, ossia l’aumento quasi impercettibile dei tassi, che più del 90% dei correntisti non vede e che producono incassi d’oro per gli Istituti.

Infine le irregolarità e le leggerezze nella redazione dei contratti.

Manovre impercettibili che i cittadini pagano caro senza rendersene conto