Input your search keywords and press Enter.

Cimitile, il 26 e 27 dicembre la 13ma edizione del Presepe Vivente

Il Presepe Vivente di Cimitile (Na) giunge alla 13° Edizione. Il 26 e il 27 Dicembre 2014 nello scenario delle Basiliche Paleocristiane l’Associazione “Amici del Presepe Vivente”  con il patrocinio del Comune di Cimitile e della Provincia di Napoli,  riproporrà l’evento arricchito da nuove scenografie,  con oltre 250 figuranti in costume d’epoca  che faranno da contorno alla Natività evento universale nella sua semplicità. In tale ottica l’Associazione promuove la manifestazione: “Incontro in Betlemme per la profezia della pace” per provare tutti insieme, in sintonia perfetta, forti emozioni che vanno al di là di ogni immaginazione. A partire dalle ore 18,00 percorrendo, gli angoli delle Basiliche Paleocristiane si avrà l’opportunità di ammirare il complesso storico trasformato dalla luce soffusa delle lanterne in una “Piccola Betlemme”. Un presepe, quello di Cimitile, unico proprio per le Basiliche, primo luogo di incontro della Cristianità, monumento storico e luogo di spiritualità. Non mancheranno le piccole botteghe gastronomiche per degustare vino e prodotti tipici.

La manifestazione di quest’anno sarà arricchita dalla mostra dell’Associazione La Piccola Cometa   “ il Natale di Alessia”  con i disegni e il libro “ Il Cantico delle Creature” realizzati dalla giovanissima artista baianese Alessia Bellofatto, volata in cielo a 16 anni per una grave e rara patologia, e che aveva dedicato fin dall’età di nove anni il suo talento artistico per fini di solidarietà ed in particolare per la ricerca e le cure delle gravi patologie dei bambini. Il libro edito dall’associazione e curato dal giornalista e illustratore del Corriere della Sera Salvatore Mattozzi  era uno dei sogni nel cassetto di Alessia ……. diventare scrittrice  ed essere conosciuta per le sue storie …….  Il libro presentato nella trasmissione RAI la Vita in Diretta, al Premio Bancarellino di Pontremoli, al Salone Internazionale del Libro di Torino ed in molte altre realtà scolastiche e associative è la sublimazione della più bella preghiera scritta dal Poverello di Assisi che oggi più che mai è viva in tutta la sua attualità. Sempre nel libro, la storia della nascita del Presepe Vivente dovuta  proprio a San Francesco  che lo rappresentò per la prima volta a Greccio con queste parole: “ Vorrei rivivere quella notte celeste: vedere Gesù Bambino coi miei occhi  come nacque a Betlemme in una stalla povero e misero solo per amor nostro! “

Una manifestazione quella di Cimitile di elevato contenuto spirituale e solidale, difatti i proventi della manifestazione del Presepe saranno devoluti all’Associazione  Mariana  A.M.A.M.I  che si occupa dell’assistenza agli ammalati, mentre il ricavato della vendita del libro di Alessia come sempre sarà devoluto alla ricerca genetica nelle malattie dei bambini.

(Comunicato Stampa)