Input your search keywords and press Enter.

Nola: a maggio tanti eventi per riscoprire i musei e Castel Cicala

Il sito è quello ameno e un po’ dimenticato del colle di Cicala a Nola, l’occasione è rappresentata dalle belle giornate che offre il mese di maggio, i promotori sono l’associazione Meridies e la Pro Loco Nola Città d’Arte. Stiamo parlando del “Maggio dell’Arte e della Cultura Nolana – Primavera al Borgo” che prenderà il via domenica 5 maggio: un calendario di appuntamenti pensato per grandi e piccini con visite guidate, passeggiate naturalistiche, spettacoli e giochi per i bambini.

Proprio i bambini saranno i destinatari della manifestazione di apertura, in programma il 5 maggio alle ore 11, “Un Castello da Favola“, un racconto teatralizzato che vedrà la partecipazione della libreria Bibí e Cocò.

Si continua con visite guidate ed escursioni lungo i sentieri di Cicala: sabato 11 alle 16 attraverso un percorso tra arte e natura i visitatori si muoveranno “dal Borgo all’Eremo”, giungendo dal Castello di Cicala all’Eremo di Santa Maria degli Angeli, dove alle 17 ci sarà una visita guidata alla scoperta dello straordinario complesso artistico.

Domenica 12 alle 18, invece, mamme e bambini saranno i protagonisti con una caccia al tesoro nel castello, a cui seguirà alle 19 un’insolita visita guidata al borgo “Sulle Orme di Bruno”.

Si chiude in allegria domenica 19 maggio alle 19 con un Aperitivo al Castello che vede la partecipazione dei Pistacchio Malfattori e dell’Associazione Italiana Sommelier.

Il mese di maggio in arte e cultura, inoltre, non può mancare l’appuntamento con la Notte dei Musei, l’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni Culturali e in programma sabato 18 maggio. Alle 19 e alle 21.30 ci saranno visite guidate sensoriali al Museo Diocesano, alle 20, invece, al Museo Storico Archeologico saranno esposti dai depositi tesori finora nascosti.

Torna il Maggio dell’arte e della cultura nolana – spiega Michele Napolitano, presidente di MeridiesTornano gli appuntamenti culturali che consentono di promuovere il patrimonio artistico nolano. In particolare, la scelta di valorizzare per l’edizione 2019 il borgo di Cicala con attività diversificate, consentirà ai visitatori di godere di un importante tesoro fruibile solo in maniera sporadica“.

Non smettiamo di credere nelle risorse monumentali del nostro territorio – dice il presidente della Pro Loco Nola, Giuseppe Bianco – conosciute già o, per alcuni, non ancora, l’impegno della Pro Loco è di trasmettere l’importanza che esse rappresentano per la nostra storia quanto per il nostro futuro e quest’anno siamo lieti di farlo in intesa con Meridies”.