Input your search keywords and press Enter.

Choc nel nolano: morto il giovane chef Raffaele Casale

Avrebbe compiuto a marzo 29 anni. Raffaele Casale, talentuoso e giovane chef campano, è deceduto in un incidente stradale la scorsa notte nella zona di Trani. Nella città pugliese il 28enne lavorava da due anni come chef alla guida della cucina del ristorante Le lampare al Fortino.

Casale proveniva dall’agro nolano, aveva studiato all’istituto alberghiero Carmine Russo di Cicciano ed aveva avuto velocemente esperienze lavorative con importanti chef del panorama italiano. Il noto masterchef Antonino Cannavacciuolo lo aveva accolto per uno stage a Villa Crespi, confermandolo per ulteriori due anni. Casale aveva collaborato anche con Moreno Cedroni nel ristorante Madonnina del Pescatore di Senigallia e con Gaetano Trovato, chef dello storico ristorante Arnolfo a Colle Val d’Elsa in provincia di Siena. Le lampare al Fortino rappresentava la sua prima occasione alla guida di una cucina, con sè aveva portato le sue conoscenze della cucina campana (nocciole irpine, pane cafone, pomodori campani) ed aveva studiato e assimilato i sapori pugliesi.

Gli inquirenti sono ancora a lavoro per scoprire la dinamica dell’incidente, Casale si sarebbe schiantato con la sua moto contro un palo della luce in via Martiri di Palermo in zona Capirro a Trani.