Input your search keywords and press Enter.

La scelta di un locale della costiera: “Chiudiamo per la sicurezza di tutti”

Da più di un mese ormai la Regione Campania ha tentato in tutti i modi di regolamentare le serate in discoteca concedendo, per ora, il permesso solo agli spettacoli all’aperto. Molti locali, anche per sopperire alla grave crisi economica, hanno riaperto i battenti, ma diversi video mostrano quanto sia difficile mantenere distanze di sicurezza e far rispettare le regole di prevenzione del contagio. In Campania, ma in tutta Italia, ci sono state diverse polemiche. E’ controtendenza, a tal proposito, la scelta in particolare di un noto locale della Costiera Amalfitana: l’Africana Famous Club di Praiano. I gestori hanno infatti deciso di non aprire il locale per altre feste, impossibile per loro poter garantire allo stesso tempo divertimento e sicurezza.

Abbiamo sperato fino alla fine di poter fare del sano divertimento in Costiera Amalfitana, di poter regalare ai nostri ospiti delle serate magiche anche quest’anno così come avviene ogni anno dal 1962 – scrive su Facebook la proprietà – I recenti casi italiani e quelli avvenuti nei locali notturni nella vicina Spagna, che hanno causato un nuovo lockdown in alcuni paesi della penisola iberica, sono stati la causa principale della nostra decisione. La responsabilità morale nei confronti dei nostri collaboratori, dei nostri ospiti e del nostro territorio vengono prima di qualsiasi altra cosa. Oggi – continuano – nessuno è in grado di fare divertimento rispettando il protocollo regionale, non per mancanza di capacità degli organizzatori ma perché il divertimento è libertà, voglia di vivere, gioia e allegria. Nessuno degli ospiti, come d’altronde è capitato in tutti i locali della regione, ha rispettato il protocollo. E cosa succederebbe se un asintomatico ballasse senza mascherina all’interno del nostro locale? Per noi amanti del divertimento, quello sano, responsabile, concreto, ai proclami preferiamo i fatti. È arrivato il momento – concludono – di comunicare che per noi oggi non ci sono le condizioni per poter operare in sicurezza. Torneremo più belli e più forti di prima, senza dimenticare che l’attesa aumenta il desiderio“.