Input your search keywords and press Enter.

Centro Apple a Napoli, ecco le dichiarazioni del consigliere Lombardi: “Riscattiamo Napoli Est”

La notizia dell’apertura da parte di Apple del primo Centro di Sviluppo App in Europa a Napoli sta tenendo banco in questi giorni, scatenando l’euforia delle istituzioni locali e dello stesso Premier Renzi, che oggi ha incontrato il CEO del colosso californiano a Palazzo Chigi. Adesso però ci si interroga su dove possa nascere questo polo e dalle prime indicazioni tutto sembrerebbe condurre verso l’area di Bagnoli. E’ il governatore della Regione Campania ad indicare l’area come possibile sede: “Non è da escludere. – ha detto – A questo investimento stavano lavorando da tempo il governo e l’istituto per il commercio estero. È un risultato straordinario che conferma l’impegno del governo per la Campania. Dopo Terra dei fuochi, Bagnoli, Pompei e la Reggia di Caserta ora viene l’occupazione”, mentre continua il battibecco tra il Premier e il Sindaco di Napoli sulla bonifica della zona.
C’è però una voce che emerge in queste ore, ed è quella del consigliere municipale di Barra Armando Lombardi che, grazie al sostegno di altri consiglieri come Lino Farinelli e Mimmo Martullo, lotta per cercare di ottenere l’apertura del centro Apple nella zona di Napoli Est per rilanciare e riscattare la zona troppe volte rimasta ai margini. Proprio per raggiungere questo obiettivo è stata stilata ed inviata una lettera ai massimi esponenti istituzionali, in merito ai proclami della Multinazionale Apple, a firma dei tre consiglieri già citati.
Questo il contenuto della lettera:
“Al Presidente del Consiglio dei Ministri
On. Matteo Renzi
al Presidente della Regione Campania
On. Vincenzo De Luca
al Sindaco della Città Metropolitana di Napoli
On. Luigi De Magistris
al Magnifico Rettore dell’Università di Napoli “Federico II”
Prof. Gaetano Manfredi
Carissimi, consequenzialmente al grande annuncio emanato dalla Multinazionale Apple, inorgogliti di tale scelta ed occasione di investimento in ambito economico, lavorativo e di prestigio, nel manifestare un crescente entusiasmo, invitiamo le SS. LL. ad un serio tavolo di organizzazione e programmazione per la Città di Napoli. La scelta di investire su Napoli ed il Sud è un occasione importante, pertanto, riteniamo opportuno e doveroso sfruttare i patrimoni pubblici in disuso nel territorio di Napoli EST per il rilancio degli stessi e di un territorio martoriato dagli smembramenti di importanti industrie e dalla presenza di criminalità.
I quartieri di San Giovanni a Teduccio e Ponticelli vivono negli ultimi anni investimenti di ogni genere racimolati nelle costruzioni del Polo Universitario e l’Ospedale del Mare. Crediamo fortemente che sia l’occasione giusta per accendere dei sani riflettori sul quartiere Barra, di investire e riscoprire numerosi talenti che da sempre, come numerosi libri di storia affermano, il quartiere ha fatto fiorire nel corso degli anni. Augurando un proficuo e meritevole lavoro alle SS. LL. e nell’augurarci una sostanziosa programmazione per la Città, invitiamo tutti a visitare questo splendido quartiere, che tanto ha dato e può ancora.
I consiglieri della Municipalità 6
Armando Lombardi
Pasquale Farinelli
Domenico Martullo”.

di Vincenzo Persico