Input your search keywords and press Enter.

Casamarciano, volontari ‘fratelli maggiori’ per 27 alunni a rischio: parte il progetto “Una scuola

CASAMARCIANO- Sono 27 i minori “a rischio” nel Comune di Casamarciano. Ventisette bambini iscritti a scuola primaria e secondaria che a causa delle condizioni di disagio familiare potrebbero, se non seguiti adeguatamente, abbandonare gli studi. E’ per dare un aiuto a questi piccoli alunni del paese che l’assessorato alle Politiche giovanili dell’ente retto da Angelo Piscitelli ha dato vita al progetto “Una scuola su misura” inserito ed approvato nel piano di attuazione regionale “Garanzia Giovani Campania”. Un progetto che impiegherà 5 ragazzi che diventeranno i fratelli maggiori di questi bambini speciali.

“Una scuola su misura” prevede che cinque volontari residenti nel Comune di Casamarciano si occupino per almeno cinque giorni a settimana dei casi loro affidati. Coordinati da un tutor , si occuperanno di accompagnare gli studenti a scuola, aiutarli a fare i compiti, pianificare con insegnanti e dirigenti scolastici i piani di recupero e stimolarli con laboratori didattici e creativi. I volontari, selezionati tra gli iscritti alla piattaforma “Garanzia giovani”, avranno una retribuzione mensile per 12 mesi. “Questo è l’ennesimo progetto dedicato esclusivamente ai bambini ed ai ragazzi di Casamarciano- spiega l’assessore alle Politiche giovanili Angelo Piscitelli- e dimostra la nostra attenzione al mondo giovanile. Da novembre ad oggi abbiamo varato quattro progetti, “Una scuola su misura” è il naturale completamento di un percorso politico e sociale fatto di proposte concrete ed attuabili, apprezzate anche in ambito regionale”.