Input your search keywords and press Enter.

Casamarciano ricorda Ciro Esposito con una fiaccolata

E’ uno degli episodi più drammatici della storia recente del nostro calcio, l’uccisione di Ciro Esposito lasciò l’opinione pubblica sotto shock e tutt’oggi la vicenda non è stata dimenticata. C’è chi infatti reagisce con la violenza e con atteggiamenti minacciosi e c’è chi , come la madre di Ciro e in questo caso la comunità di Casamarciano, invece vuole rendere omaggio alla memoria del giovane napoletano con gesti di tolleranza e di apertura. Sabato 29, a tal proposito, si terrà una fiaccolata per le vie di Casamarciano in onore di Ciro Esposito, in occasione della giornata della legalità “il popolo dorme..la terra muore”, organizzata dal Comune e dall’ACLI.

Prima della fiaccolata si terrà presso l’Istituto Comprensivo in Corso Mercogliano alle 17 il convegno “Ambiente, Agricoltura e Turismo –  Riscattiamo la Campania”. Dopo i saluti iniziali del Sindaco Andrea Manzi, del Vescovo Beniamino Depalma e del parroco Raffaele Rossi, interverranno gli ospiti del convegno, i cui interventi saranno moderati dal giornalista Gianni Festa. Gli ospiti saranno : il Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Nola Maria Cristina Amoroso, il primario del reparto di Oncologia presso l’ospedale di Nola dott.Carmine Pizza, il coordinatore ANCPI Enti per il Mezzogiorno Antonio Bossone, il presidente nazionale dell’ACLI Terra Michele Zannini, il presidente di Legambiente Campania Michele Buonomo, l’assessore regionale Ambiente ed Agricoltura Daniela Nugnes, il presidente dell’osservatorio per la tutela dell’ambiente e della salute Ciro Di Francia. Le conclusioni saranno affidate al Segretario della Commissione Parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie, Marco Di Lello.

Gran bel gesto quello della comunità di Casamarciano. In occasione della giornata della legalità non si poteva non ricordare un ragazzo morto in un modo così assurdo, in un contesto che, apparentemente, non dovrebbe avere nulla a che fare con la criminalità. Legalità deve per questo essere considerata non solo come carattestica giuridica, discutibile nelle aule di tribunale. La legalità è poter andare allo stadio con i bambini e con la fidanzata senza dover aver paura di farsi male, o peggio; legalià è non buttare le carte per terra, legalità è rispettare il prossimo prima di cominciare a tirar calci e pugni. Tutto questo e molto più è “legalità” e Casamarciano sabato 29 prova a spiegarlo.

di Nello Cassese

Fonte foto : Google Immagini

Nello Cassese

Classe 1994, laureato in Scienze della Comunicazione, frequenta il corso di laurea magistrale Corporate Communication and Media all’Università degli Studi di Salerno. Appassionato di calcio e sport in generale, segue con interesse e impegno temi di attualità vari, in particolar modo quelli inerenti il sociale e il terzo settore. Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania dal novembre 2016. Dal gennaio 2018 è direttore di 081news. Ha collaborato con il quotidiano online IlPopolareNews e con l'emittente televisiva nolana Videonola. Collabora come inviato sportivo per Il Giornale di Sicilia e come speaker radiofonico per Radio Antenna Campania.