Input your search keywords and press Enter.

Mondre cambia l’idea del pop con la sua “Cartapesta”

Probabilmente l’idea principale del nuovo singolo di Mondre è racchiusa già nella prima strofa della sua nuova canzone, intitolata “cartapesta”. Tre minuti di espressione artistica riconducibile all’indie-pop dove trova spazio il racconto di una relazione che attraversa una fase precaria, caducità la cui forma è similare proprio alla cartapesta, da maneggiare con cura e con grande perizia.

Il giovane cantautore partenopeo mira a sovvertire gli equilibri precostituiti delle canzoni pop da radio con un brano che ripensa alla struttura strofa e ritornello, perfetto per suonare una dimensione estiva diversa rispetto alle tematiche ed i ritmi tipici della discografia da mare. C’è speranza e sensibilità, ma anche una vena di malinconia il cui risultato è amplificare l’introspezione attorno a qualcosa che ora non c’è, e forse non ritornerà più.

Il videoclip, diretto da Rosa Allocco, vive un bianco e nero crepuscolare, gesti ripetuti in un enigmatico labirintismo che contribuisce ad amplificare le sensazioni trasmesse dalla pubblicazione discografica. Completa il team creativo Antonio Stabile alle grafiche e Raffaele “R-Masterlab” Rossi che ha curato mix e mastering. Il primo episodio artistico del giovane cantautore partenopeo è distribuito, in collaborazione, da Impronte Sonore e la neonata Metodica Records.

VIDEOCLIP UFFICIALE “CARTAPESTA”https://www.youtube.com/watch?v=nwTQYlkBGGY

ASCOLTA “CARTAPESTA” SU SPOTIFYhttps://spoti.fi/31gUmRa