Input your search keywords and press Enter.

Campania: un giovane su quattro, tra i 15 e i 19 anni, fa uso regolare di cannabis

Il Dipartimento antidroga diffonde i dati sul consumo di droghe tra i giovani.

In sintesi si può dire che negli ultimi anni il consumo di sostanze stupefacenti è cambiato: sono cambiati i canali attraverso cui ci si procura la droga e sono cambiate le droghe più consumate.

Oggi perlopiù si tende a comprare la droga su Internet, sono stati individuati oltre 800.000 mila siti che la vendono.

Tra le droghe più consumate, quelle pesanti tipo, eroina e allucinogeni si sono stabilizzate, cioè sono un fenomeno che riguarda una cerchia ristretta  di persone che ne fa uso da anni, molti dei quali si trovano in comunità di recupero.

Il consumo di droghe pesanti è quindi diminuito così come è diminuito il consumo di cocaina, così diffuso qualche anno fa.

Invece aumentano progressivamente i giovani che fumano regolarmente gli spinelli.

Si tratta perlopiù di giovani appartenenti a una classe sociale povera sia materialmente che culturalmente. Che hanno una istruzione bassa e poche probabilità di inserirsi nel mondo del lavoro.

Mai come oggi si può dire che esiste un binomio tra droga e emarginazione sociale