Input your search keywords and press Enter.

Camorra, Caivano: 400mila euro sequestrati al clan Ciccarelli – Sautto

Colpo al clan di camorra dei Ciccarelli – Sautto, ritenuto egemone nell’aria di Caivano. Sequestrati infatti immobili per un valore di 400mila euro. Il provvedimento è indirizzato a 3 persone, ritenute prestanome di un uomo, Pasquale Fucito, considerato dagli inquirenti affiliato al clan e già destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare per intestazione fittizia aggravata da finalità mafiose e di reimpiego di capitali illeciti. Si tratta di Francesco Salvati, Domenico Iaccarino e Vittoria Serulo, legati anche da legami di parentela con Fucito.

Sequestrati una palazzina a tre piani, 3 appartamenti per un totale di 17 vani sul viale Europa di Mondragone (CE) e un appartamento di 6 vani in via Torquato Tasso di Crispano, il tutto di un valore complessivo stimato 400.000 euro. Le indagini della DDA di Napoli hanno delineato il quadro accusatorio ai danni di Fucito: l’uomo, per conto del clan, acquistava gli immobili con denaro di provenienza illecita (spaccio di droga e altro), intestandoli a soggetti a lui legati da vincoli di parentela, per i quali inoltre si è accertata la sproporzione tra redditi disponibili e costo degli immobili.