Input your search keywords and press Enter.

Caivano: carabinieri sdradicano “portoni” dei pusher della droga

Portoni modificati per vendere droga senza contatto. E’ stata questa la scoperta dei carabinieri della Tenenza di Caivano nel complesso IACP di via Atellana. Una prassi ormai nota in molte basi di spaccio del napoletano. Gli uomini dell’Arma, assieme a personale dell’Istituto Autonomo Case Popolari, hanno smontato e rimosso due portoni all’ingresso delle scale H del complesso popolare in CaivanoI portoni erano stati modificati da ignoti con grate e chiavistelli, oltre a nuove serrature. I pusher, con il chiaro intento di limitare l’accesso ed eludere i controlli delle forze dell’Ordine, vendevano dosi di droga attraverso uno spazio appositamente creato nelle grate, rendendo possibile lo spaccio di stupefacenti senza che i “clienti” potessero entrare in contatto diretto con i loro.
Le chiavi erano in possesso solo di alcuni utenti delle due scale, mentre i condomini per entrare o uscire erano costretti di volta in volta a chiedere “il permesso” agli spacciatori.