Input your search keywords and press Enter.

Il bus del futuro è in Cina, viaggia sopra le auto

Le enormi metropoli cinesi vivono ormai da anni i problemi legati al traffico e all’intenso inquinamento. Spesso vediamo scene di cieli sopra le città cinesi oscurati dallo smog. Ogni anno si acquistano circa 20 milioni di nuove auto, frutto del progresso economico del paese. Un ingegnere cinese, di nome Song Youzhou ha proposto una sua idea innovativa contro il traffico. L’ingegnere ha infatti progettato un enorme autobus, capace di contenere fino a 1400 persone, ne ha presentato il modellino al diciannovesimo International High Tech Expo. Oltre alle enormi dimensioni, 60 metri di lunghezza e largo quanto due corsie stradali, la particolare innovazione dell’autobus consiste nella sua struttura. L’idea prevede che l’autobus sia rialzato dal livello stradale, tanto da lasciar passare al di sotto le auto, una sorta di sopraelevata mobile, che farebbe risparmiare tempo sia all’autobus che agli automobilisti che non si vedrebbero ostacolati e rallentati dal mezzo pubblico. L’autobus avrebbe bisogno di speciali binari di cemento entro cui muoversi con le sue enormi ruote e dovrebbe seguire quindi percorsi quanto più lineari. L’idea non è del tutto nuova, negli anni ’60 due ingegneri americani avevano già provato qualcosa di simile senza però riuscirci, forse a causa delle tecnologie a disposizione all’epoca, e anche lo stesso Song aveva già provato a dare vita alla sua intuizione del 2010, fermandosi però alle pagine dei giornali senza riuscire ad ottenere risultati pratici. Ora ci riprova sperando che le autorità colgano l’utilità della sua trovata ecologica.

di Marco Sigillo

Marco Sigillo

Classe 1991, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazioni all’Università Federico II di Napoli. Appassionato di comunicazione e scrittura, collabora con 081news dal dicembre 2015, interessandosi soprattutto di temi di portata nazionale ed internazionale. Giornalista pubblicista dal 2019.