Input your search keywords and press Enter.

Nola: come accedere al bonus per persone con disabilità

Il piano per l’emergenza socio-economica covid-19 della Regione Campania ha concesso dei bonus rivolti alle persone con disabilità non coperte dal fondo non autosufficienti. Vediamo quali sono le procedure da seguire per chi risiede nel Comune di Nola .

Il piano

La Giunta regionale della Campania, con deliberazione n 170 del 07/04/2020, ha approvato il “Piano per l’emergenza socio-economica della Regione Campania”, contenente misure integrate di sostegno alla popolazione e di contrasto alla crisi economica e, con successiva deliberazione n 171 del 07/04/2020, ha dato attuazione alle misure correlate alle politiche sociali e al sostegno dei professionisti e dei lavoratori autonomi. Nello specifico, è stata prevista una particolare misura per l’erogazione di un bonus in favore delle persone con disabilità, anche non grave, con priorità ai bambini con disabilità (anche autistica) in età scolare sulla base degli elenchi comunicati dagli Ambiti Territoriali e/o dai Consorzi. Sulla base degli elenchi trasmessi dagli Ambiti Territoriali riguardanti le persone con disabilità grave, ex L. 104/92, compresi i minori, che sono stati presi in carico attraverso qualsiasi tipo di servizio sociale ma che al momento risultano essere privi di assistenza, si e provveduto ad erogare una prima tranche del bonus. Con successivo Decreto Dirigenziale n.232 del 27/04/2020 la Regione Campania ha ampliato l’area dei destinatari deBonus rivolti alle persone con disabilità non coperte dal Fondo non Autosufficienti. Tale procedura rientra nel piano della strategia regionale in materia di politiche sociali e sociosanitarie e di sostegno alle famiglie, delineato nel Piano Sociale Regionale 2019/2021 e approvato con D.G.R. n. 866 del 17/12/2018. 

I destinatari

E’ previsto un bonus di € 600,00 a favore di persone con disabilità accertata ai sensi della normativa di riferimento (L. 104/92) anche non grave, residenti nei Comuni associati dell’Ambito N23. Possono accedere al bando anche i minorenni con disabilità, anche autistica, certificata da struttura pubblica, mentre non possono partecipare al presente Avviso Pubblico di manifestazione d’interesse: persone con disabilità inserite nell’elenco già trasmesso in Regione Campania a cura dell’Ambito territoriale perché già beneficiarie del bonus o che rientrano tra i soggetti con i relativi requisiti; persone in possesso della sola certificazione di invalidità civile. Non possono, inoltre, partecipare al presente Avviso Pubblico di manifestazione d’interesse: persone con disabilità che usufruiscono del Programma Home Care Premium, persone con disabilità che usufruiscono del Programma per la Vita Indipendente, persone con disabilità che usufruiscono del Programma Dopo di Noi (L. 112/2016), persone con disabilità che usufruiscono di assegno di cura. Se nello stesso nucleo familiare sono presenti più soggetti con disabilità, il bonus sarà erogato per ciascuna persona.

Criteri di priorità

Nel caso in cui le istanze dovessero essere superiori alle risorse disponibili, per l’accesso al bonus sono individuati i seguenti criteri prioritari applicabili secondo l’ordine riportato:

  • minorenni con disabilità (anche autistica) in età scolare, certificata da struttura pubblica;
  • possesso di certificazione di disabilità grave;
  • attestazione ISEE socio-sanitario inferiore a € 35.000;
  • assenza di ulteriori trattamenti percepiti in ragione della condizione di disabilità;
  • persone con disabilità che vivono sole o sono prive di sostegno familiare, sociale e relazionale;
  • non beneficiario di servizi sociali, sanitari e socio-sanitari a carico del SSN e/o dell’Ambito Territoriale N23, rimasti attivi nonostante l’emergenza da COVID-19.

In caso di ulteriore parità, sarà data priorità al cittadino con disabilità in possesso di certificazione ISEE sociosanitario più basso. Il possesso dei requisiti, di cui sopra, deve essere dichiarato nell’apposito modulo allegato all’Avviso Pubblico di manifestazione d’interesse.

Presentazione della domanda

Gli interessati devono compilare il modulo allegato al presente Avviso Pubblico di manifestazione d’interesse. La domanda compilata e firmata dovrà essere presentata dall’avente diritto, dal tutore o dall’amministratore di sostegno e dovrà essere inviata all’indirizzo pszn23@pec.comune.nola.na.it entro il giorno giovedì 14 maggio 2020 alle ore 14. Alla domanda dovrà essere allegata la certificazione ISEE (ISEE socio-sanitario ai sensi dell’art. 6 del DPCM 5 dicembre 2013, n. 159). Nel caso in cui nello stesso nucleo familiare siano presenti più soggetti con disabilità, la domanda dovrà essere presentata per ciascuna persona.

Condizioni per essere ammessi

La richiesta di accesso al bonus per persone disabili è ammissibile, a pena di esclusione, nel rispetto delle seguenti condizioni:

  • presentata dai soggetti in possesso dei requisiti
  • completa della documentazione richiesta e trasmessa nel rispetto delle modalità e dei termini

Il bonus è cumulabile con tutte le indennità e le agevolazioni, anche finanziarie, emanate a livello nazionale per fronteggiare l’attuale crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria da “COVID19”. Il bonus non è cumulabile con le ulteriori agevolazioni emanate dalla Regione Campania a favore delle persone con disabilità nell’ambito del Piano per l’Emergenza Socio-Economica. La graduatoria delle domande ammissibili sarà effettuata dopo la scadenza dell’Avviso Pubblico di manifestazione d’interesse, in ragione dei criteri di priorità indicati all’articolo. La graduatoria sarà pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Nola con le modalità consentite, con valore di notifica agli interessati.

Come si può perdere il bonus?

Il diritto al bonus decade nel caso dell’accertamento di dichiarazioni false ovvero mendaci o nel caso di mancata trasmissione della documentazione richiesta. La decadenza del contributo opera con effetto retroattivo ed i destinatari sono tenuti alla restituzione degli importi già percepiti. L’Ambito Territoriale procederà al recupero del relativo importo, maggiorato di interessi e sanzioni secondo legge. In caso di dichiarazioni mendaci il dichiarante incorre in sanzioni penali (previste dall’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000. Art. 7) Il Responsabile Unico del Procedimento è la dr.ssa Carmelina Napolitano dell’Ufficio di Piano. L’ avviso è reperibile sia sul sito dell’Ambito Territoriale all’indirizzo www.comune.nola.na.it, che sul sito del Comune, nonché sul sito del POR Campania. Tutti gli eventuali chiarimenti di carattere tecnico-amministrativo in merito alle tematiche di tutela del diritto alla privacy possono essere richieste a mezzo mail all’indirizzo ambiton23@comune.nola.na.it.

Carolina Cassese

Laureata in giurisprudenza presso l ‘Università degli studi di Napoli Parthenope, dopo aver svolto pratica forense nella materia di diritto civile, decide di intraprendere la carriera dell’insegnamento di diritto ed economia politica presso l’istituto paritario Kolbe di Nola. Ha conseguito diversi master e specializzazioni per l‘ insegnamento ed attualmente collabora con l‘associazione Saviogroup, di cui è vicepresidente, realizzando articoli e servizi fotografici attinenti la festa dei gigli di Nola e non solo. Membro membro del Cda della Pro loco di Nola città d ‘arte con delega alla festa dei gigli. Fa parte del direttivo dell’associazione delle reti delle macchine a spalla. Membro del coro diocesano del Duomo di Nola. Ama il nuoto la pallavolo, la ginnastica artistica e la danza classica, che ha praticato in tenerà età. Da piccola ha studiato pianoforte ed è appassionata di musica classica, napoletana e dei gigli degli anni ‘70 e ‘80. In passato ha inciso alcune canzoni dei gigli, sposando il suo amore per il canto con la festa dei gigli di Nola. Ama trascorrere i weekend al cinema o prendendo parte ad escursioni nei posti più belli della Campania.