Input your search keywords and press Enter.

Nola e Sarnese al rush finale, Casamarciano salvo, San Vitaliano retrocesso, AV ad un passo dalla vittoria

Manca sempre meno al gong finale dei campionati. Ecco il nostro consueto bollettino sul calcio dilettantistico nell’Agro Nolano-Baianese e Basso Vesuviano.

Nel girone H di Serie D sorridono Nola e Sarnese. Allo “Sporting Club” i bianconeri si aggiudicano il bottino grosso nel derby salvezza contro la Gelbison: il finale è di 2-0, decisivo Raffaele Stoia, attaccante classe ’98 autore di una bella doppietta. Vince anche la Sarnese, allo “Squitieri” il team guidato da mister Pepe si impone sull’Altamura col punteggio di 3-1: Lepre, Langella e Sorriso regalano i tre punti ai granata. Netta sconfitta per 3-0 in terra tarantina, invece, per il Pomigliano. Restano da giocare solo 90′: il Nola andrà a Nardò per un autentico scontro salvezza, mentre la Sarnese e il Pomigliano incroceranno i tacchetti per l’ultimo sforzo della regular season.

I campionati di Eccellenza e Promozione sono nel vivo del post season. I verdetti della stagione regolare ci hanno raccontato della retrocessione della Virtus Ottaviano, dall’Eccellenza alla Promozione, e della salvezza della Palmese nel girone B.

In Promozione si salva il San Giuseppe nel girone B. Nel giorne C, invece, il San VItaliano perde la finale playout contro il Gesualdo per 2-1: i gialloblù vengono dunque retrocessi in Prima Categoria.

Campionato di Prima Categoria a 2 giornate dal termine. Nel giorne C il Casamarciano è praticamente salvo grazie alla vittoria di misura sul S. Maria la Carità: 1-0 nel segno di Nicola Falco. Nel big match di giornata Sparta San Gennaro (2°) e San Sebastiano (1°) terminano la sfida sullo 0-0. Discorso primato rinviato al rush finale, il distacco tra queste due squadre resta invariato ad un solo punto. Un Terzigno già salvo, invece, nella trasferta di Marano travolge i padroni di casa con il punteggio finale di 5-0. Girone D nel vivo, con Marzano e Carotenuto sempre in lotta per il miglior piazzamento playoff. Nella giornata appena trascorsa le due formazioni hanno affrontato due compagini impelagate nei bassifondi della graduatoria: il Marzano trova un punto in virtù del 2-2 finale sul campo del Lacedonia; il Carotenuto si aggiudica l’intera posta grazie alla vittoria di misura sul campo del Vallatese, 1-0 il risultato. Girone E difficile da decifrare per lo Sporting Domicella, insabbiato sempre più nella zona critica della classifica al penultimo posto. I biancoverdi, dopo il 3-3 maturato sul campo del S. Vincenzo Unitis, hanno un solo punto di vantaggio sul S.C. Victoria Marra, attualmente fanalino di coda del girone.

Solo 90′ da giocare nel girone F del campionato di Seconda Categoria. Solo tre lunghezze separano l’Atletico Angelo Vecchione, primo a quota 55, e il Blue Lion Visciano, primi inseguitori a quota 52. La capolista perde in traserta, sul terreno di gioco del Virtus Vesuvio, con il finale di 2-1. Non ne approfittano però i leoni di Visciano, bloccati dai padroni di casa dell’Arzanese sul pirotecnico punteggio di 3-3. Vittorie rotonde per Real Sasso, 3-0 al S. Antonio, per Scuola Calcio Striano, 4-1 rifilato alla Libertas Casalnuovo, e Scisciano, 4-1 al Total FC. In coda, sconfitta di misura dell’Atletico Baiano: sul campo del Lettere finisce 2-1 per i padroni di casa.

Ultimo step il campionato di Terza Categoria. Nel girone D lo Sperone vince in scioltezza sul campo dell’Atletico Munianense per 5-1: primo posto a +2 sulla seconda forza dell’aggregato. Nuova Vapor Marzano di goleada in casa contro l’Avella, 6-0 il finale. Termin con una bella vittoria dei padroni di casa anche la sfida tra Pro San Paolo Bel Sito e Virtus Sirignano: il punteggio finale è di 3-1.

Giorgio Lisio

Giovane collaboratore, appassionato di temi di attualità e sport. Collabora, tra gli altri, anche con l'emittente televisiva Videonola. Giornalista pubblicista dal 2019.