Input your search keywords and press Enter.

Bimbo di 4 anni guarito dalla leucemia grazie alla terapia genica

Dal Bambino Gesù di Roma arriva una notizia che dà speranza nella lotta contro la leucemia. Un bambino di 4 anni è stato il primo paziente in Italia a guarire dalla leucemia dopo essere stato sottoposto alla terapia genica.

Questa rivoluzionaria terapia si basa sulla “riprogrammazione” genica dei linfociti T dei malati. Le cellule vengono prelevate e modificate per essere rese particolarmente efficaci contro antigeni tumorali, dopo di ciò vengono re-infuse nei pazienti. Il bambino in questione è stato sottoposto a questa nuova terapia dopo la sua seconda ricaduta, in passato era stato sottoposto sia a chemioterapia che a trapianto di midollo osseo, ma in entrambi i casi ad un breve miglioramento era seguita una ricaduta. Oggi, ad un mese dal trattamento, il bimbo risulta essere sano. Nel suo corpo non sono più presenti cellule leucemiche, anche se i medici avvertono che bisognerà attendere del tempo per poter escludere del tutto altre ricadute. Questa innovativa terapia si presenta quindi come una speranza per coloro che vedono fallire le cure convenzionali e al momento è in fase di sperimentazione in tutto il mondo, venticinque gli ospedali coinvolti in undici paesi. I medici italiani hanno spiegato che la loro tecnica si discosta leggermente da quella utilizzati negli altri paesi, poichè presenta una sorta di “assicurazione” contro eventuali effetti collaterali. I risultati più apprezzabili arrivano dagli USA dove ben 75 pazienti hanno beneficiato di tale trattamento, facendo registrare ottimismo riguardo la possibile diffusione futura su larga scala del metodo genico.

Marco Sigillo

Classe 1991, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazioni all’Università Federico II di Napoli. Appassionato di comunicazione e scrittura, collabora con 081news dal dicembre 2015, interessandosi soprattutto di temi di portata nazionale ed internazionale. Giornalista pubblicista dal 2019.