Input your search keywords and press Enter.

Napoli, è qui la festa: finalmente l’Arsenal dopo una lunga attesa

Dal produttore al consumatore: Londra è qui, ai vostri piedi, lo era già nella mente dei calciatori, da qualche settimana, distratti dal prestigio di una partita storica, dall’ingombrante fretta di una vigilia appena esaurita. Riecco l’Europa League, stavolta sa di Champions, attira anche i tifosi che non vedono l’ora di godersi lo spettacolo, solo dopo la partita, perché certi stadi ti contagiano e certi appuntamenti val la pena viverli appieno, senza perdersi nulla, neppure un dettaglio. Si giocherà alle ore 21, e questo lo sanno tutti, varrà come andata dei quarti, ed anche questo è ampiamente noto, e allora cos’altro aggiungere? Il resto lo dirà il campo, i dubbi di formazione e le scelte di Ancelotti, le strategie dei rivali e quelle del Napoli, che ha l’obiettivo di regalarsi una speranza al San Paolo, in vista del ritorno, quando non ci sarà più vita oltre e tutto si deciderà in quei novanta minuti frenetici del prossimo 18 aprile. Il Napoli sta benino, ha pagato l’ombra dei Gunners in campionato, un punto in due partite ma giocando contro Empoli e Genoa, non la Juventus, deludendo quindi le aspettative dei tifosi, le ambizioni di una città preoccupata da passi falsi, figli (solo) di una mente invasa da pensieri inglesi. Solo dopo arrivano le gambe.

Fabio Tarantino

Esperto di calcio e una delle firme giovanili campane più accreditate per quanto riguarda il Napoli Calcio. Giornalista pubblicista, collabora con Radio Punto Zero, dove ha una trasmissione a lui dedicata.