Input your search keywords and press Enter.

L’Aquarius arriva in Spagna: balli tra i migranti e 1000 volontari ad accoglierli

di Francesco Amato. È finita, è arrivata ieri in Spagna la nave Aquarius in una mattinata che ha senza dubbio un sapore particolare. La gioia delle persone che si trovavano a bordo ha emozionato tutti. Un insieme di lacrime e sorrisi hanno contribuito a rendere storica nel bene o nel male questa giornata.
I 630 migranti erano stati salvati in mare ormai nove giorni fa, oggi la nave attracca al porto di Valencia non senza pericoli lungo il tragitto per il mar Mediterraneo. Alcune navi della guardia costiera italiana hanno favorito il trasporto in sicurezza dei migranti. Il clima tra i migranti era quello di rabbia, misto a sollievo. Ad aspettare sul molo, 2.300 persone tra cui mille volontari della Cruz Roja, 400 della Policia National. La Spagna ha deciso di organizzare un evento che nelle intenzioni vuole essere un vero e proprio segnale, e mostrare al mondo la nuova linea politica del governo Sanchez. Balli e grida di giubilo tra i migranti e i volontari, un nuovo inizio per molti di loro potrebbe essere proprio in Spagna.

Francesco Amato

Classe 1998, studente di Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Salerno. Appassionato di musica, comunicazione digitale e giornalismo. Una frase che lo identifica? "Evito le persone con il punto esclamativo, preferisco quelle con il dubbio"