Input your search keywords and press Enter.

Apple aprirà un centro sviluppo IOS a Napoli

“Apple ha comunicato da Cupertino che aprirà a Napoli una bella realtà di innovazione con circa 600 persone, una sperimentazione veramente intrigante. Domani Tim Cook (numero uno di Apple, ndr) sarà in Italia, ci parleremo dopo l’incontro a Milano di novembre scorso e dopo l’ottimo accordo governo-Apple sulle pendenze fiscali. Ci sono cento milioni di euro di investimento di cisco in Italia, da Vimercate a Scampia, iniziative molto belle. E questi annunci sull’Ict sono solo i primi due”. Sono queste le parole del Premier Matteo Renzi che danno il placet all’apertura del primo Centro di sviluppo app Apple in Europa che aprirà proprio a Napoli. Il Centro fornirà agli studenti competenze pratiche e formazione sullo sviluppo di applicazioni per iOS, cioè il sistema operativo per dispositivi mobili dell’azienda californiana, sarà situato in un istituto partner a Napoli e “sosterrà gli insegnanti – spiega una nota ufficiale dell’azienda – e fornirà un indirizzo specialistico preparando migliaia di futuri sviluppatori a far parte della fiorente comunità di sviluppatori Apple. Inoltre, Apple lavorerà con partner in tutta Italia che forniscono formazione per sviluppatori per completare questo curriculum e creare ulteriori opportunità per gli studenti. Apple prevede di ampliare questo programma estendendolo ad altri paesi a livello mondiale”. Molto soddisfatto lo stesso Ceo Tim Cook che dichiara: “L’Europa è la patria di alcuni degli sviluppatori più creativi al mondo e siamo entusiasti di aiutare la prossima generazione di imprenditori in Italia ad acquisire le competenze necessarie per avere successo. Il fenomenale successo dell’App Store è una delle forze trainanti dietro gli oltre 1,4 milioni di posti di lavoro che Apple ha creato in Europa e presenta opportunità illimitate per le persone di tutte le età e aziende di ogni dimensione in tutto il continente”.
Una notizia molto importante quindi, sia sul fronte dell’occupazione che su quello della fiducia di una multinazionale della portata di Apple nei confronti del territorio partenopeo, e dell’Italia in generale, dando una grande opportunità alle brillanti menti che popolano il nostro Paese e che spesso emigrano per migliorare le proprie competenze.

di Vincenzo Persico