Input your search keywords and press Enter.

Antonio Maggio: la musica contro la violenza sulle donne

A 081 News questa volta, dopo la sua avventura a Sanremo, come ospite abbiamo avuto Antonio Maggio. Ecco l’intervista completa:

Come nasce la canzone che ha portato te e Gessica Notaro a Sanremo?

A Maggio dello scorso anno dopo una chiacchierata, noi siamo amici dal 2013, da prima che le accadesse la disgrazia che conosciamo per via del gesto folle del suo ex ragazzo che le lanciò dell’acido in faccia. Con una canzone abbiamo raccontato la sua storia, in questo periodo molte donne sono costrette a stare a casa con compagni violenti. Invito proprio loro a chiamare il numero contro la violenza sulle donne ovvero l’1522.

Come è stato lavorare al testo con Ermal Meta?

Noi siamo molto amici e dopo una cena subito abbiamo deciso di scrivere questo brano insieme, è una canzone che nasce dall’amicizia e dall’entusiasmo.

Eri già stato a Sanremo, ti senti cambiato da allora?

Sono trascorsi 7 anni e quindi c’è un’esperienza di vita differente. In passato ero in gara ed avevo molta pressione ma anche quest’anno perchè dovevamo dare un messaggio pesantissimo. Sono davvero felice di aver trasmesso questo con Gessica.

Collaborare con molti artisti differenti ti ha aiutato a comprendere meglio la musica?

Si, perché tutti i generi sono figli della stessa madre musica e spesso si diventa amici con i “colleghi”.

Continuerai a fare musica come “La faccia e il cuore” o tornerai a cantare cose ironiche?

Ora vorrei fare emergere questo lato più profondo ma l’ironia fa sempre parte di me, ovviamente però col tempo si matura.

Credi che la musica sia ancora capace di veicolare dei messaggi importanti?

Si, lo vediamo anche in questi giorni. Non bisogna mai dare la musica per scontata, la musica è una forma d’arte, è un lavoro che viene sviluppato con molto sudore.

Francesco Amato

Classe 1998, studente di Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Salerno. Appassionato di musica, comunicazione digitale e giornalismo. Una frase che lo identifica? "Non si scrive perché si ha qualcosa da dire ma perché si ha voglia di dire qualcosa”