Input your search keywords and press Enter.

Ancora sangue nel mondo rap americano: due giovani rapper uccisi in 24 ore

di Francesco Amato. E’ morto a Miami il 19 Giugno 2018, all’età di 20 anni, il rapper statunitense Jahseh Dwayne Onfroy, alias XXXTentation.

Il rapper originario della Florida è stato assassinato in pieno giorno a Deerfield beach, città a nord di Miami. Il ragazzo era uscito da un negozio di motociclette quando è stato colpito da alcuni proiettili. Dopo l’agguato i due assassini sono fuggiti a bordo di un suv scuro e il rapper è stato trasportato all’ospedale dove è stato dichiarato morto. La polizia non scarta l’ipotesi di una rapina finita male. XXX Tentation in carriera ha venduto oltre due milioni di copie dei suoi album ed era riconosciuto come uno dei più promettenti rapper nel panorama musicale internazionale.

Purtroppo nel giro di 24 ore si è registrato anche l’omicidio di un altro rapper, si tratta di Jimmy Wopo. Aveva da poco compiuto 21 anni ed ha perso la vita in seguito ad una sparatoria nella zona di Pittsburgh. Anche lui era uno degli astri nascenti del rap americano che sicuramente oggi vive uno dei suoi giorni più tristi. Una storia che si è già ripetuta tante volte in passato, una scia di sangue nel mondo del rapper americano che ha avuto tra le vittime più note Tupac e Notorious B.I.G.

Francesco Amato

Classe 1998, studente di Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Salerno. Appassionato di musica, comunicazione digitale e giornalismo. Una frase che lo identifica? "Non si scrive perché si ha qualcosa da dire ma perché si ha voglia di dire qualcosa”