Input your search keywords and press Enter.

Napoli: ambulanza sequestrata da un gruppo di minorenni per un intervento da codice verde

Aggressione numero 6 del 2020 a personale sanitario napoletano in neanche una settimana del nuovo anno. A denunciarlo è ancora l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, un gruppo di minorenni delle “Case Nuove” ha aggredito un equipaggio sanitario del 118, costringendolo ad intervenire d’urgenza per un semplice codice verde:

La postazione 118 della Stazione Centrale si trovava al Loreto mare per un intervento, improvvisamente nel pronto soccorso entra un gruppo di ragazzi che prende di forza l’equipaggio e li costringe a salire in ambulanza. Ancora con il tablet aperto sul precedente intervento e Con 3 di questi individui a bordo (e sotto minaccia) l’equipaggio si dirige verso il quartiere denominato “case nuove” retrostante al Loreto Mare; il mezzo giunge sul posto e Da subito viene circondato da una orda di astanti inferociti che incominciano a ricoprire d’insulti i sanitari. Pensando al peggio, il medico si fa largo tra la folla e, con sommo stupore, trova un ragazzino 16enne con distorsione al ginocchio. Con grande difficoltà il medico riesce a valutare la situazione che si presenta di lieve entità. Nonostante ciò l’equipaggio viene intimato, con minacce, a trasportare il giovane in ospedale. L’intervento si è concluso al Loreto Mare, dove tutto è iniziato.