Input your search keywords and press Enter.

Alto Impatto in tutta la provincia: scoperto a Camposano 60enne che contrabbandava sigarette

Weekend di controlli “alto impatto” dei Carabinieri del Comando Provinciale napoletano. Controllate a Napoli e provincia 412 persone e 236 veicoli; oltre 60 le violazioni al Codice della Strada contestate per sanzioni superiori ai 50mila euro.

Un 60enne di Camposano già noto alle forze dell’ordine. Durante una perquisizione domiciliare i militari della stazione di Cimitile hanno rinvenuto e sequestrato 99 pacchetti di sigarette privi del sigilli di Stato. Risponderanno di contrabbando di TLE anche un 50enne di Crispano e un 38enne di Orta di Atella, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sorpresi a vendere “bionde” prive del sigillo dei Monopoli di Stato.

A Napoli, in centro città e nel quartiere Chiaia, i militari della locale compagnia, insieme a quelli del Reggimento Campania hanno setacciato le aree della “movida“. Arrestato per spaccio di stupefacente Carmine Forte, 28enne del quartiere Avvocata già noto alle forze dell’ordine. È stato sorpreso in Via Paladino mentre cedeva 3 dosi di cocaina ad una giovane italiana, nelle sue tasche 90 euro in contante ritenuto provento illecito. Ha 39 anni ed è residente nei Quartieri Spagnoli, invece, l’uomo denunciato per tentata truffa e ricettazione. Ha provato ad incassare in una banca di via Toledo un biglietto della lotteria poi risultato contraffatto. Il ticket era collegato alla vincita di una somma di circa 79mila euro e l’originale era già stato presentato per l’incasso nel dicembre scorso in un’altra filiale napoletana. Denunciato anche un 36enne del quartiere Montecalvario perché trovato in possesso di un proiettile militare cal. 5.56 NATO.

Tre le persone denunciate a Chiaia per furto di energia elettrica. I contatori delle loro abitazioni sono risultati manomessi in modo da rilevare solo parzialmente i consumi di elettricità. È del ‘95, invece, il giovane ghanese denunciato per furto con destrezza di uno smartphone. Il 24enne è stato bloccato su Via dei Tribunali da alcuni ragazzi che hanno assistito allo scippo e poi contattato il 112. I militari lo hanno così identificato, denunciato e restituito lo smartphone. Denunciato un parcheggiatore abusivo, sorpreso in Via Cesare Battisti a chiedere una somma variabile tra i 2 e i 5 euro agli automobilisti in cerca di parcheggio. Sanzionato anche il titolare di un’attività commerciale di Vico Lungo Teatro Nuovo, beccato a vendere alcolici a minorenni. 8 le persone segnalate alla Prefettura come assuntori di stupefacenti: 7 i grammi di marijuana sequestrati, 1.2 quelli di cocaina. Nel Rione Traiano, i carabinieri della compagnia di Bagnoli hanno rinvenuto in Via Catone, in un’area condominiale del parco “Ises”, 91 grammi di cocaina suddivisa in dosi sottovuoto e 58 di marijuana. Il sequestro è contro ignoti. Nei guai anche un 39enne incensurato di Fuorigrotta, nel cui veicolo sono stati trovati 125 litri di gasolio, suddivisi in 5 latte da 25: sull’origine del carburante non è stata fornita alcuna spiegazione. Dovrà rispondere di ricettazione.

A Pozzuoli, invece, i militari della locale compagnia hanno denunciato 2 persone per guida senza patente. 3 i parcheggiatori abusivi sanzionati amministrativamente, 2 quelli denunciati all’autorità giudiziaria perché recidivi. Sono stati sorpresi in Piazza Gerolomini e tra le vie Catullo, Provinciale Pianura e Campi Flegrei. Denunciati anche i 3 occupanti di un veicolo fermato durante un posto di controllo. Il conducente, 37enne del posto già noto alle forze dell’ordine, deteneva 12,4 grammi di hashish. I due passeggeri – un 42enne e un 40enne anche loro già noti alle forze dell’ordine – sono stati segnalati rispettivamente per violazione alla misura della sorveglianza speciale (in orario notturno gli era imposto di permanere in casa) e per violazione degli obblighi inerenti la libertà vigilata.

Controlli per una “movida” sicura anche a Frattamaggiore, nelle strade più frequentate dai giovani. Due 18enni incensurati – uno napoletano l’altro di Grumo Nevano – sono stati denunciati per porto abusivo di armi. Il primo nascondeva nei pantaloni un coltello a serramanico di 18 cm mentre il giovane grumese un tirapugni in acciaio.

Un 26enne di Succivo, invece, fermato durante un posto di controllo, è stato trovato in possesso di una mazza da baseball, di un coltello multiuso e di 11.2 grammi di hashish.

Ancora controlli nell’area stabiese, dove i carabinieri della locale compagnia hanno arrestato per evasione Raffaele Cimmino, 39enne del posto già noto alle forze dell’ordine. Benché sottoposto alla detenzione domiciliare per ricettazione, Cimmino è stato sorpreso in strada, lontano dalla sua abitazione.

Due le persone denunciate per smaltimento illecito di rifiuti. Dipendenti di una ditta edile, i due operai – un 34enne e un 20enne di Agerola – sono stati beccati a trasportare senza autorizzazione 5 mc di rifiuti speciali pericolosi. Il veicolo e i rifiuti sono stati posti sotto sequestro.