Input your search keywords and press Enter.

Al via il Giubileo tra zone di massima allerta e forze dell’ordine

E’ iniziato ufficialmente oggi alle 11.10 il Giubileo Straordinario della Misericordia, quando Papa Francesco ha energicamente aperto le porte della Basilica di San Pietro. “A tutti coloro che varcheranno la Porta della Misericordia con animo pentito”, con queste parole Papa Bergoglio ha accolto tutti gli ospiti religiosi e laici nella Basilica di San Pietro, dopo aver lungamente abbracciato il Cardinale Ratzinger, ex Papa Benedetto XVI. 50mila fedeli in Piazza per assistere ad un Giubileo super blindato, dopo le minacce del regime terrorista autoproclamatosi Stato Islamico. Pellegrini in marcia già dalle 6.30, file lunghissime per i controlli al metal detector che non hanno risparmiato neanche le suore. Circa 6 zone rosse di sicurezza attorno al Vaticano, un zona di massima allerta nei pressi della Basilica e la no fly zone (divieto di volo per droni ed ultraleggeri) sulla Santa Sede richiesta dal Prefetto di Roma, il tutto presidiato da oltre 2000 militari delle forze dell’ordine, i quali hanno ricevuto nuovi giubbotti antiproiettili e nuovi strumenti in dotazione. Al lavoro anche squadre di artificieri e cecchini, oltre allo spiegamento di 140 volanti, 100 auto ed 80 moto. Circa 250 tra gendarmi e guardie svizzere presidiano il fulcro della manifestazione, mentre controlli a tappeto sono in corso anche in periferia e nei pressi dei monumenti principali, il tutto diretto dal quartier generale in zona Garbatella, la “Sala Gestione per il Giubileo”. Previsto anche un piano per un attacco batteriologico, mentre sono vietate le riprese cinematografiche con strumenti che somigliano ad armi in dotazione alle forze dell’ordine, così come non è possibile trasportare carburante o materiale esplosivo. Una Roma blindata ma non bloccata: mezzi pubblici e monumenti sono aperti, anche se c’è un maggior controllo del flusso turistico. Oltre a ad app per cellulari sono state anche distribuite mappe giubilari, card per l’accesso ai servizi del Comune, sono stati installati infopoint ed è stato creato un pacchetto turistico denominato Omnia Kit. Messi a disposizione inoltre servizi per l’accoglienza dei disabili dall’UNITALSI, oltre ad un numero verde unico per le emergenze(il 112).
Il Giubileo straordinario della misericordia è stato indetto da papa Francesco per mezzo della bolla pontificia Misericordiae Vultus, in occasione del 50esimo anniversario della conclusione del Concilio Vaticano II. E’ stato annunciato l’11 aprile dal Papa con le seguenti parole: “Cari fratelli e sorelle, ho pensato spesso a come la Chiesa possa rendere più evidente la sua missione di essere testimone della Misericordia. È un cammino che inizia con una conversione spirituale. Per questo ho deciso di indire un Giubileo straordinario che abbia al suo centro la misericordia di Dio. Questo Anno Santo inizierà nella prossima solennità dell’Immacolata Concezione e si concluderà il 20 novembre del 2016, domenica di Nostro Signore Gesù Cristo, re dell’universo e volto vivo della misericordia del Padre”. Il Papa ha espressamente inquadrato questo Giubileo come “la necessità di indire un Anno Santo Straordinario per tenere viva, nella Chiesa Cattolica, la consapevolezza di essere presente nel mondo quale dispensatrice della Misericordia di Dio”.

[Foto “La Stampa”]