Input your search keywords and press Enter.

Napoli: controllore aggredito nella stazione Garibaldi

Nella mattinata del 5 ottobre appena scorso, alle 9 circa, nei pressi della biglietteria della Circumvesuviana della stazione di Napoli-Garibaldi, ha avuto luogo l’ennesima aggressione ad un dipendente EAV che stava controllando i varchi di accesso ai binari. La denuncia arriva direttamente dal sindacato OR.S.A.

LA DENUNCIA Secondo i sindacalisti, un giovane extracomunitario aveva attraversato i tornelli senza biglietto ed era stato bloccato dal personale di servizio. Il giovane ha aggredito verbalmente il lavoratore, poi, affermando di avere una pistola, ha minacciato di ucciderlo e lo ha picchiato perché quest’ultimo non si spostava e non lo lasciava raggiungere i treni. Al sopraggiungere della Polizia, l’aggressore ha minacciato di morte anche loro. Il ragazzo è stato subito bloccato ed arrestato.

Alla vittima, dimessa dall’ospedale con 10 giorni di prognosi – fa sapere il sindacato – “resta l’amarezza di essersi sentito abbandonato dall’azienda per cui ogni giorno rischia di essere offeso, dileggiato, aggredito o peggio, mentre compie il proprio dovere, perchè nessun funzionario lo ha supportato in quel difficile momento, nessuno si è recato in ospedale per sincerarsi delle sue condizioni, eppure erano stati avvertiti di ciò che era successo, nessuno lo ha accompagnato a casa dopo le dimissioni dall’ospedale, eppure era claudicante ed ha dovuto utilizzare un taxi“. Il Sindacato OR.S.A. ha puntato il dito contro il comportamento di alcuni funzionari dell’azienda e, al contempo, chiede che il servizio di controlleria nella stazione di Napoli-Garibaldi sia potenziato con altre unità e un presidio fisso della Polizia.