Input your search keywords and press Enter.

Ucciso insieme alla compagna incinta, muore ingegnere campano a Mestre

Una tragedia d’amore, una delle follie delle quali sentiamo parlare spesso, un uomo invaghito di una donna che non riesce a convincersi della relazione di quest’ultima con un altro. Questa volta il caso è avvenuto nel veneziano e il protagonistaStefano Perale. Laureato in lingue con vari master all’estero, nella vita si divideva tra il lavoro di insegnante d’inglese e quello di formatore per un’agenzia e si era innamorato follemente di Anastasia Shakurova, sua allieva durante alcuni corsi. L’unico ostacolo tra lui ed Anastasia era Biagio Buonomo, trentunenne ingegnere aerospaziale originario di Sant’Arpino in provincia di Caserta, con il quale la donna aveva cominciato una relazione dopo essersi lasciata alle spalle un matrimonio con un altro italiano. I due aspettavano anche un bambino e avevano progettato di andare a vivere a Gaggio, nell’entroterra veneziano, dove lei aveva acquistato una casa. Tutto questo purtroppo è stato spezzato dall’ossessione di Perale per Anastasia. Il professore veneziano, infatti, dopo aver organizzato una cena a casa sua con i due ha portato a compimento il suo piano di morte. Dopo aver narcotizzato Anastasia con un cocktail a base di vino rosso e Stilnox, un potente sonnifero, l’ha uccisa per soffocamento, mentre nel cortile, legato mani e piedi e con la testa coperta con un sacchetto di plastica, c’era il corpo di Biagio Buonomo junior, ammazzato con cinque o sei colpi alla testa sferrati con una spranga di ferro. E’ stato lo stesso Perale ad avvisare la Polizia del duplice omicidio attendendo l’arrivo degli agenti. Nei confronti dell’uomo è stato aperto un fascicolo per duplice omicidio premeditato con l’aggravante dell’uso del mezzo insidioso, in questo caso il narcotico.

Vincenzo Persico

Classe 1991, laureato in Economia Aziendale all’Università Federico II di Napoli ed Esperto Contabile. Interessi particolari : sport, politica ed economia, con una propensione particolare per quest’ultima.